VOCE DI POPOLO 4 - PREGI E DIFETTI DI NOI ITALIANI

Anche questo intervento non riporta la voce degli italiani ,ma ne esamina gli aspetti culturali, temperamentali, caratteriali e di educazione civico sociale, facilmente rilevabili da chiunque con un minimo di osservazione dei vari ambienti della vita collettiva. INTERVENTI condivide l’ acuta analisi dell’ autore e la propone al mondo della scuola perché ne faccia oggetto di studio finalizzato ad elaborare uno specifico progetto di educazione civica. Non siamo sicuri di un successo pieno , ma ci sembra sperabile che alla fine del ciclo scolastico frequentato qualcosa di buono resterà, almeno nei più

 

Italiani ai raggi x

di Leucio Lippa Dicembre, 2010

" Italiani, brava gente ". Fino a qualche tempo fa questa era un'affermazione scontata e indiscutibile . ma da qualche mangiata di anni, forse sotto l'azione corrosiva del nostro deplorevole autolesionismo, o delle insinuazioni all'acido muriatico di certi nostri " vicini " che proprio non ci possono digerire, o di tutte due le cose, questo detto sembra stia perdendo la sua solidità . lo percepisce chiaramente chi è attento ad umori, commenti, istituzioni, prese di posizioni... sia a livello nazionale che internazionale, captati e riproposti quotidianamente dal media . Commenti e prese di posizione che nuotano in un pelago di pregiudizi, stereotipi e luoghi comuni, ma che, alleggeriti della zavorra e di tante incrostazioni, mantengono pure un fondo di verità . Mi sia permesso di offrire schematicamente una carrettata di pregi e difetti degli abitanti dello " stivale ", senza pretese di completezza e rigore scientifico, ma solo per fare concessione alla curiosità, anche se ho trovato una vasta convergenza tra coloro che hanno scritto a vario titolo sull'argomento . Secondo un'ampia letteratura, gli italiani sono fantasiosi, intuitivi, creativi e geniali, dotati di grande immaginazione e di un ottimo gusto estetico, in tutti i campi, ma specialmente in quello dell'arte (ne è prova l'impareggiabile patrimonio artistico che l'Italia possiede e, oggi non ultimo, il successo nel settore dell'abbigliamento) . Si riconosce loro ricchezza e sentimento, umanità, generosità e sensibilità verso il prossimo . Sono spontanei, cordiali, sinceri e simpatici, entusiasti e allegri, amanti della buona tavola, del divertimento e della compagnia, passionali e grandi corteggiatori . Sono anche molto attaccati alla famiglia, che vorrebbero vicina in tutte le circostanze della vita . Restii ad impugnare le armi ( per cui all'estero sono spesso considerati codardi ), sono pronti a dimostrare il loro valore qualora fossero chiamati a metterlo in prova ( ricordare Fabrizio Quattrocchi ucciso in Iraq : " Ora vi faccio vedere come muore un italiano " )