UN ABRUZZESE CHE TIENE VIVA LA NOSTRA LINGUA IN AMERICA

Dall' Agenzia "Nuovo Abruzzo Press", dell' editore teatino Solfanelli, riceviamo e pubblichiamo un omaggio e un augurio al collega Lino Manocchia che in America fa onore alla nostra regione e all' Italia tutta. GRAZIE Lino , e buon compleanno che si avvicina


Dall'Accademia letteraria italo-australiana

Un meritato riconoscimento al collega Lino Manocchia,

L'Accademia letteraria Italo-Australiana Scrittori (A.L.I.A.S.), diretta dalla eccezionale promotrice di cultura italiana, il Cav. iovanna Li Volti Guizzardi, ha conferito al giornalista, Comm. Lino Manocchia (nella foto) il Diploma con "MENZIONE D'ONORE" e medaglia, per un suo scritto, in occasione il recente Carnevale - pubblicato dal nostro internet - dal titolo: "FRAMMENTI DI CARNEVALE: EPICURO; la gioia e il mondo senza sorriso."

In occasione della ricorrenza della ventesima edizione del Premio Letterario ALIAS, è stata pubblicata un'Antologia, nella quale – la presidente Li Volti Guizzardi – sottolinea i successi del nostro collega, e del suo impegno nel trasmettere ai giovani connazionali all'estero il senso delle nostre radici, "mantenendo sempre viva nei loro cuori l'amore per la madre lingua italiana."

Il premio ottenuto per la "Narrativa" è ovviamente meritato, conoscendo il valore e l'impegno da tempo profusi dall'amico e collega Lino Manocchia, giuliese di puro stampo, e dinamico giornalista che ha trascorso gran parte della sua vita tra "star e motori", offrendoci servizi di indiscusso interesse.

Lino, nato a Giulianova da padre giuliese e madre toscana, è altresì incamminato verso il 92mo traguardo della sua invidiabile vita, pur conservando una salute straordinaria, ed un eccezionale ed instancabile modus operandi..

Al bravo collega le più vive congratulazioni con l'augurio di sempre... "Ad Malora".