Economia nazionale

LA TARSU - IL DPR 158/99 - LA TIA 1 E 2 - LA TARES - LA IUC = "MONDEZZAIO" DI "RIFIUTI" NORMATIVI

Invocando "chiarezza" ai Consigli comunali avevamo anticipato di analizzare gli ultimi 50 commi della legge di stabilità 2014 per evidenziare le loro numerose anomalie linguistiche e concettuali che confermano , a nostro avviso, quanto detto con l ' intervento del primo giugno. Quando, invece , la curiosità ci ha sollecitato a leggere gli atti regolamentari dei comuni abruzzesi che avevano già deliberato di applicare le tariffe TASI entro giugno, abbiamo avuto la sorpresa di verificare che la loro pubblicazione sui rispettivi siti web anche per la TARI non l'hanno fatta tutti, c'è chi ha solo informato sulle decisioni, spesso nascondendole nei meandri dei siti quasi costruiti tutti uguali per fare pubblicità ambientale e non per informare i cittadini delle attività amministrative.

Leggi tutto...

IUC = TARI – TASI – IMU : ADESSO VERAMENTE I CONSIGLI COMUNALI DEVONO FARE CHIAREZZA

     E' notizia dell' altro ieri. Il Segretario del Consiglio dei Ministri , on. le Delrio, ha fatto sapere che sta per essere emanato, finalmente, il Decreto attuativo sulle scadenze di pagamento delle nuove "tasse", chiamate "imposte" e "tributi" , sulle abitazioni e i locali di lavoro.
     Si tratta di un nuovo tipo di fiscalità statale definita IMU (Imposta Municipale Unica), autoritaria e vessatoria, sul patrimonio edilizio e terriero, ma anche TA.RI ( cioè TAssa divisibile sui RIfiuti), e TA.SI ( cioè TAssa sui Servizi Indivisibili ) cioè fruibili da tutti allo stesso modo 
( ad esempio. illuminazione pubblica, ma anche il costo delle spese fisse per assicurare il servizio raccolta e smaltimento dei rifuti, inserendo il tutto nel PEF pubblico).

     In attesa di conoscere i relativi provvedimenti formuliamo alcune........

Leggi tutto...

LA SITUAZIONE DEL PAESE SINTETIZZATA DALL' ISTAT

Se le "pillole" che si leggono sul "RAPPORTO ANNUALE 2013 , pubblicato dall' Istituto Centrale di Statistiche, rispondono a verità, e non dovrebbe esserci motivo di dubbio, riteniamo che il suo contenuto è necessario sia portato a conoscenza del popolo perché sintetizza gli aspetti fondamentali legati e connessi alla crisi che sta scombullolando la vita degli italiani, ma non solo. A tal fine va notato che la stampa nostrana, parlata e scritta, sembra abbia dato poca importanza al contenuto del rapporto tanto da estrarne solo la notizia che è aumentato il numero dei disoccupati. Il problema, però, ci sembra sia un altro. La lettura attenta del documento, soprattutto da parte del Governo Renzi, può e deve far riflettere sulle effettive esigenze della vita reale smettendola di parlare di "sviluppo e crescita" senza spiegarne il significato e le finalità connesse. Con l' elenco che segue abbiamo estrapolato il contenuto base di ogni "pillola", per leggere il documento integrale cliccare QUI.

Leggi tutto...

MATTEO RENZI PIACE IN CALIFORNIA – DA LOS ANGELES ALCUNE IDEE DA PROPORRE AL 1° MINISTRO

Da Domenico Maceri , in  California , ci arrivano alcune proposte e riflessioni sugli stipendi dei "super " manager. In Italia è iniziata la discussione sull' annuncio di Renzi provocando la reazione di qualche Amministratore delegato, e dell' intera Magistratura. Ma una riflessione seria sulla questione non è stata ancora fatta Il problema, ovviamente, non è di semplice soluzione democratica, e/o burocratica. Renzi dovrebbe attivare una indispensabile azione "autoritaria" condivisa che usa il concetto di democrazia come strumento per creare un benessere popolare diffuso , senza legarlo, cioè, alla necessità di pagare gli interessi del debito senza possibilità di ridurlo : Il problema cioè, è di ordine culturale e filosofico .

Leggi tutto...