Economia nazionale

CHI E' IL VERO PROPRIETARIO DELL' EURO? DOMANDA INUTILE , ALMENO FINORA

Qualcosa che può  chiarire al popolo la verità sulla moneta sta succedendo a livello mediatico ed informativo. La pietra nello stagno l' ha buttata parecchi anni fa il Compianto Prof. Auriti di Guardiagrele. Si è trattato di una lotta impari. I cosiddetti poteri forti che gestiscono la finanza mondiale gli hanno prosciugato lo stagno e la pietra è rimasta scoperta ma ignorata . Adesso però la crisi ha portato maltempo e pare che lo stagno si stia riempiendo. Mentre la diffusione del WEB sta facendo una serrata opera di informazione pubblicizzando l' azione di qualche europarlamentare, ( leggi sotto) alcuni giornali cartacei hanno cominciato timidamente ad interessarsi del problema.

Leggi tutto...

PRESA IN GIRO O PROVOCAZIONE ? ( 3^ Parte)

Dopo Londra e il Quirinale la "crescita" ha invaso l' Unione Europea. Tutto merito del Presidente Monti. L' Agenzia Giornalistica Italia (AGI) riferisce oggi cosa ha detto in nostro primo Ministro nell' intervento , a Bruxelles, all' European business summit

Leggi tutto...

ANCHE LA CORTE DEI CONTI EVITA LA VERITA' SUL DEBITO

Abbiamo letto ieri, sul sito di AGORA VOX, la notizia secondo cui la Corte dei Conti (organo politicamente e funzionalmente al di sopra delle parti) , per voce del suo Presidente dott. Giampaolino, ha criticato l' austerità imposta dal Governo poiché rischia di innescare un meccanismo di recessione economica insostenibile per il suo costo complessivo di 183 miliardi di cui 37 di minori consumi.

Leggi tutto...

LA PRESA IN GIRO NON SI FERMA (2^ parte)

Arriva l' IMU bis; uova contro due ministri; la "crescita", imperterrita, tiene campo e prende dimora a Londra nella sede del Finacial Times dopo essere entrata al Quirinale facendo arrabbiare il Presidente Napolitano, il quale , inoltre, denuncia una diffusa carenza culturale e di informazione popolare quale responsabile del disastro economico in atto. Due dei ministri più importanti in questo momento storico, lavoro e istruzione, sono stati bersagliati con uova ( se erano marce non si sa), a Torino, all' uscita dalla conferenza della CEI sulla istruzione,. Il sottosegretario all' economia,Grilli annuncia, addirittura in TV , la conferma, a tempo e costo maggiorati, dell' imposta comunale, chiamata di scopo, già istituita a Prodi e confermata da Berlusconi, affidata alla volontà dei sindaci. Ma, come diremo meglio dopo, non si può chiamare imposta una  richiesta di collaborazione a tutti i cittadini che potrebbero beneficiare di eventuali infrastrutture nuove e funzionali alla collettività, ma potrebbero anche non essere interessati. E allora quale Consiglio comunale assumerà la responsabilità di "imporre un 'imposta " a chi non la gradisce?

 

Leggi tutto...

LA PRESA IN GIRO NON SI FERMA, ANZI E' IN "CRESCITA" CONTINUA (1^ parte))

Confessiamo: non sappiamo da dove cominciare. Gli argomenti da commentare non si possono neanche contare: si rischia di sbagliare il calcolo . Sono troppi e l' uno peggio dell' altro. Proviamo a fare un elenco, quasi telegrafico, dei problemi su cui nessuno dice la verità , o meglio, gli addetti ai lavori tacciono , cominciando dal sistema informativo pubblico e indipendente solo a chiacchiere. L'elenco non ha un ordine rigorosamente logico, ma scritto così come ci viene dalla memoria. Resta unico lo scopo: sollecitare l' attenzione e la riflessione di chi ci legge. Finora, ed ancora adesso, stanno sfruttando la disinformazione diffusa fra i cittadini. Per una doverosa forma di rispetto istituzionale ci sembra corretto e naturale iniziare dai vertici dello Stato: il Quirinale e palazzo Chigi.

Leggi tutto...