ATTENZIONE "MASCHIETTI", IL RUOLO CULTURALE E SOCIO-ECONOMICO NAZIONALE E' GIA' FEMMINILE

Ne abbiamo già parlato a proposito dell' attività di produzione vinicola. Adesso il CRESA, nel contesto delle indagini sulle attività imprenditoriali abruzzesi, ha inserito  la presenza numerico-statistica delle donne che non hanno superato i 35 anni al 30 settembre 2015. La nostra regione va apprezzata, come positiva, per la sua seconda posizione  nell' elenco nazionale delle imprese femminili. 

 

Va segnalato, inoltre, che  in campo nazionale il ruolo sociale , non solo  economico , dell' impegno femminile  in politica e attività culturali sembra che stia crescendo in modo molto attivo e sostenuto. Basta pensare all' attuale "femminilizzazione " della politica e della "burocretizazione " ad ogni livello , dai Comuni  al Parlamento ai Ministeri e alla Giustizia .

 Un suggerimento per il CRESA : sarebbe interessante avere i dati numerico – statistici anche di questi settori. Pubblichiamo, intanto, il relativo comunicato stampa  sintetico ma sufficiente per suscitare l' attenzione dei lettori  sulla problematica. Abbiamo ridimensionato le tabelle statistiche  restringendole all' Abruzzo. 

PRESENZA DI GIOVANI IMPRENDITRICI: L’ABRUZZO SECONDO IN ITALIA

 

Al 30 settembre 2015 in Abruzzo, secondo le analisi del CRESA, il 30,4% delle imprese under 35 è a trazione femminile. E’ un risultato molto positivo considerando che le donne guidano il 25,8% delle imprese totali. Oltretutto questi valori sono superiori alle corrispondenti percentuali italiane (rispettivamente 28,1% e 21,6%) e pongono la regione al secondo posto per presenza femminile tra le imprese giovani nella relativa graduatoria nazionale, superata solo dall’Umbria (dove le imprenditrici guidano il 32,1% delle imprese giovanili) ma precedendo regioni quali la Basilicata, le Marche, la Toscana e il Molise dove le relative percentuali risultano superiori al 29%. E’ quanto emerge dalle analisi che il CRESA ha svolto sui dati forniti dall’Osservatorio dell'imprenditoria femminile di Unioncamere – Infocamere relativi al 30 settembre 2015.

In tutte le province abruzzesi le donne imprenditrici sono più presenti tra le imprese giovani che non tra quelle totali. Spiccano Chieti e Teramo dove le percentuali relative alle giovani imprenditrici (rispettivamente 31,7% e 31,2%) superano di gran lunga quelle delle imprenditrici in genere (rispettivamente 28,6% e 25,0%). 

Come accade in Italia, anche in Abruzzo le giovani imprenditrici sono presenti principalmente in alcuni settori (servizi alla persona: 65,5%; sanità e assistenza sociale: 59,4%; istruzione: 49,0%; alloggio e ristorazione: 34,0%) tradizionalmente interessati dall’intraprendenza femminile in genere (servizi alla persona: 56,1%; sanità e assistenza sociale: 47,1%; istruzione: 31,2%; alloggio e ristorazione: 30,9%). Si differenzia l’agricoltura dove le giovani non sono presenti quanto le donne in genere (25,7% rispetto al 35,7%).

Benché in misura inferiore al dato italiano, anche nella regione emerge una nuova tendenza: le giovani imprenditrici si interessano anche di settori (attività artistiche e sportive: 35,6%; attività professionali scientifiche e tecniche: 34,7%) dove la presenza femminile è generalmente poco rilevante (attività artistiche e sportive: 25,2%; attività professionali scientifiche e tecniche: 19,4%). Spicca l’estrazione di minerali dove l’unica impresa giovanile è retta da donne. 

TASSO DI FEMMINILIZZAZIONE GLOBALE E GIOVANILE  IN ABRUZZO

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Imprese    Imprese       Tasso  *         Imprese      Imprese femm.lI                Tasso femminile **

Totali        femminili    femminile        giovanili                 giovani                   imprese.  Giovani

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

148.495    38.251          25,8           15.246                   4,637                            30,4

………………………………………………………………………………………………………………

* Tasso di femminilizzazione globale *: peso percentuale delle imprese femminili nell’ambito delle imprese totali.

**Tasso di femminilizzazione giovanile**: peso percentuale delle imprese femminili nell’ambito delle imprese giovanili

 

TASSO DI FEMMINILIZZAZIONE GLOBALE E GIOVANILE  NELLE PROVINCE ABRUZZESI.

  --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

         Imprese      Imprese          Tasso        Imprese       Imprese         Tasso  femmin.       

                             Totali           femminili        femmin.      giovanili    femm. Giov.             Impr giov. 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L' Aquila               30 523         7.538                 24,7            3.406             1.001                    29,4

Teramo                35.889         8.988                 25,0            3.786             1.183                    31,2

Pescara                36.476         8.659                 23,7            3.969             1.159                    29,2

Chieti                   45.607       13.066                 28,6            4.085             1.294                    31,7

Abruzzo              148.495       38.251                 25,8           15.246             4.637                   30.4

Italia               6.060.085   1.310.474                 21,6         608.575          171.060                   28,1

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Fonte: elaborazione CRESA su dati Infocamere


TASSO DI FEMMINILIZZAZIONE GLOBALE E GIOVANILE IN ABRUZZO PER SETTORE DI ATTIVITA’ 

 

Riportiamo i settori  più numerosi in ordine decrescente di attività..

1) Commercio : tot 35.450 - femm . 9.258 ; .2) Agricol., Silvicol.. Pesca: .Tot :27,615 .femm. 9.850

3) Costruzioni : Tot. 20.339 –femm. 1.530;  4)  Attività  manifatturiera : Tot. 14.185 , femm.   2.942

5) Alloggio e ristorazione : Tot. 10.930 – f emm. 3.337; 6)  Altre servizi : Tot. 6.521,  femm.  3.660


​Fonte: elaborazione CRESA su dati Infocamere –