Economia regionale

LA " MONNEZZA" DI CUI NESSUNO PARLA – L' ON. MONTI ULTIMO A TACERE

Napoli è tornata alla ribalta per i suoi rifiuti. La pulizia della città sfugge di mano anche a De Magi-stris. Sembra strano ma è così. Berlusconi ha combattuto e quasi vinto la guerra alla "puzza" usando i militari. In uno dei provvedimenti normativi allora adottati era ed è rimasto l' auto-rizzazione a diminuire la produzione di pattume con la triturazione in casa dei rifiuti cosiddetti umidi , cioè tutti gli scarti di cucina , mediante uno speciale "frullatore" da montare sotto le scarico del la-vello da dove finisce tutto direttamente nella fogna. Era ed è possibile ma nessuno ne ha tenuto conto, soprattutto da parte di chi ne gestisce l' accumulo e il trasporto anche all' estero.. Ma chi comanda in Italia lo Stato o gli esportatori di "monnezza" ? Ai posteri l' ardua risposta visto che il Governo dei tecnici neanche si pone il problema, come diremo nel prosieguo.

 

 

Leggi tutto...

ABRUZZO = 1^ INDAGINE SPERIMENTALE SULLA CRISI NEL COMMERCIO

Dal periodico trimestrale ""Congiuntura Economica Abruzzese " pubblicato dal CRESA (Centro di studi e ricerche economico sociali) abbiamo ripreso e pubblicato l' editoriale del Supplemento al n.2 del periodico sul quale è stato pubblicato il risultato della 1^ indagine sperimentale sul sistema commerciale abruzzese. Suggeriamo la lettura o rilettura dell'editoriale citato col quale l'autore Prosperococco , in modo semplice e chiaro richiama l' attenzione sul ruolo positivo dell' attività commerciale al fine di superare l' attuale congiuntura economica negativa


Leggi tutto...

INNOVARE E PROGRAMMARE PER CRESCERE

Dal CRESA ( Centro Regionale di Studi e Ricerche Economico Sociali istituito dalle Camere di Commercio d' Abruzzo) abbiamo ricevuto il supplemento al n. 2/12 al trimestrale ""CONGIUNTURA ECONOMICA ABRUZZESE"" diretto da Francesco Prosperococco. Con questo numero il CRESA ha pubblicato la prima indagine finalizzata a cercare di individuare quale fase economica ha attraversato l' attività commerciale abruzzese nel primo semestre 2012. I dati raccolti non sono confortanti, però, da un'attenta lettura dei risultati rilevati dalla ricerca si possono capire due cose fondamentali che caratterizzano la crisi economica in atto:

 

Leggi tutto...

IN ABRUZZO L’ AGRICOLTURA SI SVILUPPA E CRESCE - IN BARBA ALLA CRISI

I "gufi" della crisi , [ che di fatto non c'è , ma che durerà ancora diversi anni] , chiedono a gran voce "sviluppo" e "crescita", anche al nuovo Presidente del Consiglio, senza spiegare di cosa parlano. I contadini abruzzesi, "scarpe grosse e cervello fino ", hanno, invece, già capito cosa fare: si sono rimboccate le maniche e stanno indicando prospettive serie di lavoro per i giovani di buona volontà, richiamando la loro attenzione sull' unica vera strada da battere per non parlare più di crisi. Non stiamo inventando bubbole. Basta leggere il documento , che pubblichiamo, pervenutoci dal CRESA (Centro Regionale di Studi e Ricerche Economico Sociali istituito dalle Camere di Commercio d'Abruzzo).

Leggi tutto...

CRISI ECONOMICA: CHIODI PRECEDE IL GOVERNO

"Patto per lo sviluppo" dell' Abruzzo

Si chiama "Patto per lo sviluppo" l'accordo che la Regione Abruzzo propone alle parti sociali, datoriali (imprenditoria) e agli altri soggetti del partenariato (collaboratori NdR) economico e sociale, con l'obiettivo di "risanare riformare e sviluppare". "E' una occasione più unica che rara per fare qualcosa in più come sistema regione e per affrontare i prossimi dieci anni di scelte difficili", ha commentato il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi

Leggi tutto...