CHI TROPPO IN ALTO SAL CADE SOVENTE PRE CI PI TE VO LIS SI ME VOL MEN TE

                                                                                                                                                 Chieti 02/02/20

Ricominciamo, dopo più di un anno, con la speranza di poter continuare senza le difficoltà sanitarie, famigliari, economiche , ed altro, che ci hanno impedito di dedicarci all'attività culturale che più ci piace. Confermiamo di aver promesso di raccontare cosa e come abbiamo dovuto affrontare con le strutture mediche e ospedaliere. La vicenda è personale ma anche "politica" . Aspettiamo perciò di conoscere cosa deciderà il nuovo governo in merito alla salute pubblica , alla scuola, all' economia e altri problemi sociali.. Ma non solo.

Passiamo, dunque, al titolo di questo intervento . Si tratta di una termine inventato nel 1734 da uno scrittore che ha composto la parola più lunga della lingua italiana , creando un endecasillabo citato nell'ultima edizione del vocabolario "Treccani", non come parola della nostra lingua ma come avverbio superlativo di precipitevole. Nel 1750 Carlo Goldoni usò l' espressione quando scrisse "Il teatro comico". Per quasi trecento anni l " endecasillabo" è stato usato, e funziona bene, per comicità e divertimento. Noi, invece, vogliamo ricavarci una "provocazione politica". Si tratta di "italianizzare" l' endecasillabo e di spiegare il "troppo in alto" . Ci proviamo:

Chi con svelto e coraggioso passo , vuole

portare in alta quota il suo pensiero,

sceglie un montano ed aspro sentiero .

Ma prima di toccar la cima, inciampa

e rotola giù , molto sovente ,

precipitevolissimevolmente.

La provocazione politica ci sembra alquanto chiara. Basta solo pensare a quanto è accaduto per la formazione dell'attuale Governo "democratico" . I principali manovratori del problema non sono molti . Tutti avevano ed hanno la smania di conservare e/o conquistare le poltrone del comando (salire in cima). Sono troppi, invece, i cosiddetti politici che hanno solo lo scopo di non tornare a lavorare da cittadini democratici , o di poter vivere senza "faticare". A proposito che significa essere cittadino democratico e non populista?' Il populismo è nato in Russia al tempo di Stalin. Potrebbe funzionare un secolo dopo?

Bene, non ci sembra il caso di continuare. Ai lettori chiediamo si segnalare, per eventuale pubblicazione , i personaggi individuabili con l'endecasillabo , sia quelli che già hanno fatto ginnastica per allenarsi a salire, sia quelli che si stanno preparando alla scelta di un diverso sentiero verso la cima. Auguri ad entrambi.