Provocazioni

NOSTALGIA DI BENITO? QUANTI ITALIANI GRADIREBBERO IL RITORNO DEL DUCE ?

Pubblichiamo volentieri la provocazione inviataci dal decano dei giornalisti abruzzesi. Che la "Nostalgia canaglia" sia una reazione provocatoria, spontanea e naturale, si capisce subito da parte di chi riflette sulla condizione politica, economica , culturale , e quindi, sociale , che l' Italia , ma non solo, sta vivendo . Stiamo assistendo, infatti, ad un "disordine" generale tanto "disordinato" che il popolo non è più disposto a tollerare ma che non sa ancora come reagire se non desiderando in cuor suo una regolamentazione autoritaria "illuminata", accettata e condivisa. ma, allo stato delle cose, impossibile da ottenere. L' impotenza genera reazioni imprevedibili e spesso incontrollabili.

Leggi tutto...

BRAVO CELENTANO ! SEI L' UNICO CHE CANTANDO PARLA DI ECONOMIA

Complimenti Adriano ! Solo tu potevi dire agli italiani cosa significa la "crescita" di cui tutti parlano ma nessuno ne spiega il contenuto. Non lo dice il Governo tecnico ma neanche il Presidente Napolitano al quale abbiamo chiesto di spiegare agli italiani alcuni dei concetti fondamentali che costituiscono la crisi fra cui, appunto, la crescita e lo sviluppo.

 

Leggi tutto...

A CHIETI ARRIVANO ( IN RITARDO) LE FATTURE DI ACQUA E RIFIUTI

Diversi lettori hanno cercato su "interventi.com" notizie sul servizio idrico e la TARSU nel Comune di Chieti.. E' noto che la gestione di tali servizi di manutenzione e riscossione è affidata ad una SRL , con il Comune socio unico, chiamata TEATESERVIZI. Dall' inizio di quest' anno la SRL sta attraversando un periodo di crisi organizzativa e funzionale .

Leggi tutto...

PROVOCAZIONI IN PILLOLE GHIACCIATE DI …."NEVE ORIENTALE"

E' arrivata la neve che si era...".fermata a riprendere fiato". Secondo il meteorologo che ieri sera ha spiegato la situazione a Porta a Porta di Bruno Vespa , la perturbazione climatica che ha prodotto la neve si è generata addirittura tra la Mongolia e il Giappone. Quindi il viaggio è stato lungo , una pausa di riposo era necessaria .

Scherziamoci sopra, ma non troppo , perché i disagi, le difficoltà e, purtroppo, anche i danni provocati dalle Alpi alla Sicilia sono stati reali , improvvisi ed imprevedibili per il popolo consumatore. I satelliti, invece, avevano visto tutto . Perché , dunque , è mancata l' informazione preventiva? . Risposta: manca una normativa unica finalizzata a regolamentare la reazione pubblica e privata ai fenomeni naturali incontrollabili.

Leggi tutto...