Provocazioni

RIFLESSIONI PROVOCATORIE

 

LA PATOLOGIA INGRAVESCENTE ( dal vocabolario Treccani: "patologia o sintomo che si fa sempre più grave", ma non è vero. )

L' arresto, le dimissioni, la "scarcerazione", l ‘ invito a ritirare le dimissioni! , prima dice di no ,ma poi, dopo dieci giorni di riflessioni e consulenze legali, le ritira , intanto è sorta una  patologia da stress mediatico e da incomprensioni politiche , il partito ufficiale  lo abbandona, l' incognita delle indagini giudiziarie che proseguono,  il C.d.S. approfondisce sui 290 voti che lo hanno fatto Sindaco.  Luciano , forse, è arrivato al capolinea politico. Non glielo auguriamo , ma, allo stato, non si vede un orizzonte sereno e luminoso. Ci viene un dubbio  "ingravescente" :

 

E SE TUTTO FOSSE L' EFFETTO DI UNA TRAPPOLA ? !

 

Riflettete, gente, riflettete! A chi giova di più il declino di D'Alfonso? Alla sinistra o alla Destra? A voi l' ardua sentenza, Direbbe Manzoni.

Leggi tutto...

RIFLESSIONI PROVOCATORIE

 

DA PESCARA ALLA PALESTINA......

Chi capisce Hamas è bravo. Provoca Israele usando armamenti leggeri  ben sapendo che la risposta sarà  molto pesante, precisa e, questa volta, molto determinata. I palestinesi armati sembra non sappiano fare altro che far uccidere se stessi insieme al popoloinerme. Quelli disarmati , disastrati , affamati, sotto acculturati, vivono con gli aiuti occidentali perché non hanno l' autosufficienza alimentare . Eppure hanno votato Hamas,  ed ora non sono capaci di ribellarsi . Gli aiuti finanziari, sempre occidentali (mentre gli Stati arabi se ne guardano bene)  servono solo per acquistare armi di contrabbando . Da dove vengono gli armamenti è noto. Da dove entrano anche, eppure l' occidente e l' ONU non divulgano a gran voce  questo problema a tutto il mondo. Senza missili i palestinesi sarebbero costretti  a...fare la pace con Israele, e quindi  a lavorare la terra , a rimboccarsi le maniche per dimostrare al mondo di essere all' altezza degli israeliani. Eppure nessuno lo dice e nessuno fa niente in questo senso.

Chi è che non vuole la pace , oltre ad Hamas ? Allo stato sembra che i soggetti siano due : gli Stati che producono e forniscono le armi, da una parte , dall' altra tutto l' occidente che fa finta di non conoscere la questione mentre continua a mandare aiuti umanitari e sovvenzioni finanziarie proponendo solo incontri e mediazioni. C' è qualcosa che non funziona. La risposta si potrebbe avere sia rileggendo Oriana Fallaci  sia chiedendo ad  un qualsiasi testimone di Geova. Non siate sorpresi ! I Testimoni ce l' hanno una spiegazione. Che ci si creda o no. Noi, invece, non ne abbiamo neanche mezza..credibile ed accettabile. A meno che non andiamo  a rileggere la relazione tenuta a Nizza nel 1932 dalla pedagogista Maria Montessori in una conferenza dedicata  al tema  " La pace e l' educazione " .

 


.....TORNANDO A MILANO

 

Nei giorni scorsi i devoti di Allah hanno confermato la nostra convinzione che i veri razzisti non siamo noi , come dice la sinistra politica, ma sono  gli immigrati  che vogliono sottometterci annullando principi , valori e cultura della democrazia occidentale. Come si può definire diversamente l' occupazione  provocatoria di piazza del Duomo per pregare Allah con le chiappe in aria? Sarà questa posizione che impedisce alle donne mussulmane di pregare in pubblico? O le donne non sono degne di pregare , o pregano in casa.  Ma allora  perché gli uomini non possono pregare in famiglia?. Personalmente non abbiamo niente contro chi si inginocchia per terra dove gli sembra opportuno. Il rispetto della persona vale per tutte le razze, a condizione che sia reciproco. Ma da quando stiamo assistendo a queste scene islamiche ed alla pretesa di avere strutture riservate alla preghiera (e ad altre attività)  ci è venuta la curiosità di conoscere il contenuto delle  preghiere settimanali. Gli islamici cosa chiedono ad Allah ? Le nostre preghiere sappiamo che  sono finalizzate a ricevere miracoli o benefici spirituali personali. Loro, invece, cosa vogliono ? Sarebbe interessante sapere se Allah li ascolta e li gratifica. Appare lecito dubitare, però, visto che da secoli si sente implorare ogni settimana con le stesse richieste, crediamo. Come per tutte le cose , è solo un problema di istruzione e di cultura.

 

ARRIVA IL GELO :  COMINCIANO  I SALDI DI FINE STAGIONE.

 

E' una contraddizione, ma i negozi svendono  tutto al 50%. Anche se potrebbero aspettare che passi il freddo.  La gente, ovviamente quella che non ha il problema della quarta settimana, fa la fila per comprare le grandi "Firme" . Ci viene un dubbio. Per vendere la merce a metà prezzo , guadagnandoci comunque, quale era il guadagno prima dei saldi? Il conto non ci sembra difficile da fare. Noi, però ,  ci rinunciamo perché acquistiamo ai mercatini rionali.

 

 

PILLOLE DI FINE ANNO : DALLA SANITA' ALLA GIUSTIZIA VIA INTERCETTAZIONI TELEFONICHE

 

ANCHE LA QUESTIONE MORALE E QUELLA ETICA. SONO PILLOLE AMARE PER CHI LE MASTICA MA NON LE INGOIA.  MA DOVE SARANNO  FINITE SE NON RISIEDONO PIU' NEANCHE IN CASA DI PIETRO?

Bella domanda a cui nessuno sa rispondere . Le due "questioni" sono diventate   "un ‘araba fenice : che vi sia ognun lo dice dove sia nessun lo sa." , e, dunque , chi non conosce l'indirizzo rinuncia a cercarle. E fa quel che gli pare senza vergognarsi di fronte al popolo  e senza temere che altri potrebbero comportarsi nei loro confronti alla stessa maniera , cioè , senza pudore. Ed è ciò che sta accadendo sempre più spesso nell' attuale società.Noi, però,  ne conosciamo l' indirizzo di casa  , ( basta rileggere il titolo "Da Villa Pini alle prossime elezioni regionali" pubblicato il 24 settembre scorso) . Ma a questo punto ci assale il dubbio che prima o poi qualcuno ne chiederà lo sfratto. Forse non dovevamo rivelare il loro indirizzo. Ma ormai la frittata è fatta. Perciò ripetiamo che le due sorelle (etica e morale) abitano in via delle "Enciclopedie  e dizionari" della lingua italiana , nella casa che fa angolo con via dei "Trattati di filosofia politica " stampati e pubblicati anche durante il famigerato "ventennio" . Ma usciamo dalla metafora per parlare delle vere "pillole natalizie".

Leggi tutto...

DAL RAZZISMO AL CODICE PENALE. I CONCETTI SI CAPOVOLGONO

 

Nei giorni scorsi sono saliti agli onori della cronaca particolari notizie ed avvenimenti che dovrebbero stimolare la riflessione di tutti. Dai fatti di Castelvolturno alla condanna di un docente che aveva preannunciato ad un' alunna. la sua ipotetica bocciatura   Dall' inutile e dispendioso tentativo di scolarizzare i bambini ROM , alla proposta del Ministro Brunetta di mettere sotto analisi e controllo anche medici e chirurghi incapaci e fannulloni

.

Leggi tutto...

INTERCETTAZIONI TELEFONICHE

 

occhi005.gifC'E' ANCORA QUALCHE SCEMO CHE SI FA INTERCETTARE? SE ESISTE

NON MERITA LA GALERA : VA ESILIATO A VITA NELL' AFRICA NERA.



E' la punizione che, dopo tutto il can can  che sta occupando la stampa , parlata e scritta, sulla vita pubblica e privata, (fatte di corna , tradimenti, pettegolezzi, ma anche di cose serie fuori dal Codice Penale), sul DL o DDL, sull' entità e il tipo di reato , sui giornalisti che fanno a gara per farsi amici gli intercettatori, sui magistrati che hanno ridotto l' Italia in un paese di spioni e di spiati,  ecc. ecc., dicevamo , meriterebbe l' esilio chi si lascia ancora intercettare mentre parla per telefono di attività o  di intenzioni e proposte classificabili secondo il Codice Penale  Questi vadano a vivere con Tarzan, dove la loro stupidità non può creare pasticci nella società civile. Da varie fonti, invece, vengono proposte che manifestano la volontà di conservare e proteggere la stupidità. La lotta per la scelta delle categorie da includere  o escludere nell' elenco degli intercettabili fa pensare proprio a questo : la stupidità è un valore sociale e politico da difendere

Leggi tutto...