PESCARA, NUOVA SEDE ASSOCIATIVA PER I MALATI DI SCLERODERMIA / SCLEROSI SISTEMICA

I malati di Sclerodermia dell’Abruzzo, da oggi hanno un nuovo punto di riferimento: l’Associazione “Ails” lotta alla sclerodermia onlus, con sede regionale a Pescara c/o il Reparto di Reumatologia 7° piano dell’Ospedale Santo Spirito, Via Fonte Romana. 

La nuova sede nella Regione Abruzzo è stata fortemente voluta dalla Dott.ssa Luigia Calcalario madre di un ragazzo affetto da tale patologia e dal Dr. Luigi Di Matteo Direttore dell’U.O. di Reumatologia dell’Ospedale di Pescara visto l’incremento dei casi di Sclerodermia nella Regione e per diffondere la conoscenza di una patologia, ancora per molti ad oggi sconosciuta, consentendo così una diagnosi sempre più precoce e osteggiando quanto più possibile, l’evoluzione della malattia. Sclerodermia

Foto 1 - Dott. Luigia Calcalario               Foto 2 - Equipe del Dott. Di Matteo

L’Ails con i suoi volontari svolge attività socio-sanitaria offrendo ai malati servizi, tra cui sostegno, orientamento, supporto psicologico, pratiche di invalidità e consulenza legale. Inoltre, si impegna a tutelare i malati e i loro familiari, a far conoscere la malattia a tutti i livelli, a promuovere campagne di sensibilizzazione e informazione per una diagnosi precoce attraverso la divulgazione di materiale informativo in forma cartacea e online. 

CHE COS'E'

La Sclerodermia (pelle dura) è una malattia cronica ed evolutiva, a patogenesi autoimmune che colpisce più frequentemente le donne, con un rapporto donne:uomini = 10:1, caratterizzata da indurimento ed ispessimento della cute. Le cellule endoteliali sono il bersaglio dell’aggressione autoimmunitaria che formano il rivestimento interno dei vasi sanguigni, con conseguente alterazione della microcircolazione irrorazione sanguigna nella cute e negli organi e produzione di collagene. A tale maggiore produzione di collagene consegue la fibrosi degli organi colpiti che è la principale particolarità della malattia. Conseguenze della malattia sono: interessamento polmonare, cardiaco, renale, gastrointestinale, dolori articolari (artrite), difficoltà a inghiottire il cibo, debolezza muscolare, secchezza degli occhi e bocca, teleangectasie, ecc. La causa è ancora sconosciuta e al momento non esiste una cura specifica, ma una diagnosi precoce ed un intervento sui primi sintomi possono rallentarne il decorso e controllare alcuni aspetti più specifici inerenti la compromissione dei principali organi colpiti. Diventa quindi preponderante la necessità di una diagnosi quanto più possibile precoce con il riconoscimento tempestivo dei primi sintomi. 

In Abruzzo i malati di Sclerosi sistemica sono circa 500. Il Reparto di Reumatologia dell’Ospedale di Pescara ha in carico circa 100 pazienti, che cura in regime di DH. A questi vanno aggiunti tutti quei pazienti che si trovano in fase acuta e che, pertanto, necessitano di un regime di ricovero ordinario. Le attività svolte dall’Unità Operativa di Reumatologia dell’Ospedale di Pescara relativamente al percorso diagnostico-terapeutico della Sclerodermia sono concentrate nell’ambito dell’attività del DH che segue complessivamente oltre 100 pazienti affetti da Sclerosi Sistemica, che prende il via dalla fase diagnostica, mediante l’espletamento di indagini diagnostiche e strumentali per accertare la presenza della malattia, al trattamento infusionale, alla sorveglianza delle complicanze più frequente quali: il coinvolgimento viscerale, polmonare, cardiaco, ecc. ed in particolare al trattamento dell’angiopatia periferica e delle ulcere digitali. Tutte le terapie vengono effettuate con l’utilizzo di farmaci innovativi e con le tecniche di medicazione avanzate più aggiornate. 

Per ulteriori informazioni si può contattare la referente regionale Ails Dott.ssa Luigia Calcalario al seguente numero 333/5674914 oppure l’ U.O. di Reumatologia ai seguenti numeri telefonici:

Dr. Luigi Di Matteo tel 085/4252925

Dr. Marco Gabini tel 085/4252781

Dr. Raffaele Zicolella tel 085/4252718

Infermiera referente Dott.ssa Serafini Pini tel 085/4252379